GIOVENTU' NUOVA

 

 Logo Gioventu Nuova

www.gioventunuova.it 

 

Abbiamo inserito nella nostra ricerca anche la rivista “Gioventù Nuova” rassegna mensile di approfondimento della Federazione Giovanile Comunista Italiana (1949  - 1952) per i giovani del dopoguerra. La raccolta è quasi completa mancano solo alcuni numeri. Crediamo che Gioventù Nuova, giornale ormai dimenticato, rientra tra quelle pubblicazioni che dopo la seconda guerra mondiale hanno contribuito a far creare una coscienza politica ai giovani usciti da una cultura politica giovanile fascista di oltre ventanni . Pensiamo che riproporre e di riscoprire questo giornale per ragazzi non sia solo testimonianza storica.

Il mensile Gioventù Nuova, stampato con una tiratura di ventimila copie, fu diretto da Enrico Berlinguer. Il vice direttore fu Ugo Pecchioli e nel Comitato di Redazione ritroviamo Marisa Musu, Sandro Curzi, Antonello Trombadori, Gian Carlo Pajetta, Luigi Amadei, Mario Socrate, Cesare Fredduzzi, Enzo Modica, Franco di Tonto e Ruggero Zangrandi.

Le pubblicazioni si chiuderanno nel 1952, tra le cause fu la necessità della FGCI di creare un organo ufficiale settimanale che infatti vedrà la luce il 13 dicembre 1953. In quella data iniziarono le pubblicazioni di “Avanguardia” con direttore Gianni Rodari già direttore del Pioniere.

 

Di seguito alleghiamo in PDF il primo numero.

AVANGUARDIA 1953 n1

 

GIOVENTU NUOVA - RIVISTE

 

GIOVENTU' NUOVA