API Comitato Provinciale di Minervino Murge (BT)

Logo Api

In queste pagine vogliamo portare a conoscenza dell'attività svolta dal Reparto di Minervino Murge nella provincia di Barletta-Andria-Trani.  Per ora abbiamo a disposizione  pochissimo materiale fornito dalla Fondazione Politica per Imola.

 

1 pag lettera del reparto API di minervino murge

Lettera del reparto API di Minervino Murge

 

Pionieri Minervino Murge apertura corteo 1 maggio anni 50 compressed

 Pionieri Minervino Murge apertura corteo 1° maggio anni 50

 

Pionieri 12 compressed

Pionieri 12.13 anni Minervino Murge apertura corteo 1° maggio anni 50 

 

Giovane Pioniere di Minervino Murge 1 maggio anni 50

 Giovane Pioniere di Minervino Murge  1° maggio anni 50

Pioniere Giuseppe Chiodo ha i fiori con Famiglia 1 maggio 1962

 Pioniere Giuseppe Chiodo (ha i fiori) con Famiglia 1 maggio 1962

 

Fotocronaca di Minervino Pioniere n24. 12 giugno 1955

 Fotocronaca di Minervino - Pioniere n24. 12 giugno 1955

 

responsabile API Minervino Murge foto anni 90 natale orecchia

 Responsabile API Minervino Murge foto anni 90 - Natale Orecchia

Associazioni Pionieri d'Italia

Logo Api

Nel 1950 fu costituita, da Carlo Pagliarini primo presidente, l'Associazione Pionieri d'Italia che organizzava i ragazzi tra gli 8 e i 13 anni e sotto la direzione di Gianni Rodari e di Dina Rinaldi  iniziarono le pubblicazioni del settimanale "Il Pioniere". L'API voleva il rispetto del bambino e delle connotazioni tipiche della sua età (fantasia - spontaneità). Per questo motivo fu osteggiata dalla Chiesa Cattolica che mirava al monopolio educativo dei bambini e dei giovanissimi tant'è che gli aderenti all'API rientrarono tra gli scomunicati del Santo Uffizio e furono oggetto di una massiccia campagna diffamatoria e denigratoria.

L'associazione raggiunse i 180.000 iscritti. Svolse un'intensa opera di educazione civica e di valorizzazioni di alti ideali: pace, libertà, solidarietà, giustizia sociale. Operò per far conoscere la Resistenza, i suoi valori, il sacrificio e l'eroismo di tanti. L'attività della'API era mutuata sull'esperienza delle organizzazioni dei pionieri operanti nei paesi socialisti. 

Nel 1950 si svilupperà un rapporto di collaborazione unitaria con l'Associazione Falchi Rossi Italiani che porterà nell’arco di due anni all'integrazione delle due associazioni. L'API rappresenterà unitariamente tutta la giuventù che vuoleva avere la cultura e l'educazione più libera e democratica.

L'associazione fu sciolta nel 1960 a livello nazionale e il Pioniere divenne un inserto dell'Unità, poi un supplemento di "Noi Donne" e infine una pagina del settimanale "Noi Donne" fino al 1970.

 

promessa

LA " PROMESSA  DEL PIONIERE "

Prometto:

- Di essere tra i primi nello studio e di aiutare i miei compagni di scuola;

- Di amare e rispettare i miei genitori e di aiutare la mia famiglia nelle difficoltà della vita;

- Di organizzare attività sportive e giochi per tutti i ragazzi;

- Di amare i lavoratori e di essere sempre d'aiuto agli oppressi e a coloro che più soffrono;

- Di salvare la pace e amare la Patria che voglio libera e felice;

distintivo

FILASTROCCA DEL PIONIERE 

promessa

NASCITA E SVILUPPO DELL’ API  a cura della Dott.ssa Michela Marchioro

Logo Api

BREVE STORIA DELL’ASSOCIAZIONE  PIONIERI d'ITALIA di Luciano Bezeredy

copertina statuto associazione 1950

STATUTO PROVVISORIO ASSOCIAZIONE API del 1950  parziale.
  Documento Archivio Fondazione Gramsci Emilia Romagna

 

copertina statuto associazione 1974

STATUTO ASSOCIAZIONE API del 1974
  .  Documento Archivio Fondazione Gramsci Emilia Romagna 

 

1 convegno Nazionale 1954 atti

1 convegno Nazionale 1954 atti

 

2 Consiglio Nazionale 1951 atti

2 Consiglio Nazionale 1951 atti

 

3 Consiglio Nazionale Api maggio 1952 compressed 3

3 Consiglio Nazionale 1952 atti

 

4 Consiglio Nazionale 1952 atti

4 Consiglio Nazionale 1952 atti

 

5 Consiglio Nazionale 1953 atti

5 Consiglio Nazionale 1953 atti

 

7 Consiglio Nazionale 1956 atti

7 Consiglio Nazionale 1956 atti

 

lettera del consiglio nazionale gennaio 1950.1

Lettera del Consiglio Nazionale del Gennaio 1950

 

 

Crediti

  • Archivio storico di Adriano Moretti -  Ravenna
  • Archivio Carlo Zaia - Cantiano (PU)
  • Archivio storico di Lia Finzi - Venezia

  • Archivio Marco Fincardi - Università Venezia di Bologna

  • Archivio Giorgio Boccalari - Reggio Emilia

  • Archivio storico di Sergio Lama - Firenze
  • Archivio storico di Guido Weiflhahn di Dresda (D)

  • Archivio storico di Gianluca Di Girolami - Roma
  • Archivio storico di Amedeo Gigli - Roma

FondazioneGramsci1 
Fondazione Gramsci Emilia-Romagna - via Mentana 2 - 40126 Bologna - Tel. 051 231377 - 223102 Fax 051 228235 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.iger.org

 


Istituto Gransci Marche

Istituto Gramsci Marche - Via Enrico Cialdini 41 - 60122 Ancona - Tel. 071 207 3661 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


SPI ravenna

SPI Ravenna, Luciano Rava - Ravenna - Tel. 0544 244211


Biblioteca Istituto Gransci Roma

Fondazione Istituto Gramsci - Via Sebino 43a - 00199 Roma - tel. 06 580 6646 -  06 8390 1670 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.fondazionegramsci.org


IstitutoStoriaMarchelogo


Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Via Villafranca 1 – 60122 Ancona - Tel. /fax 071-202271 - Tel. 071-2071205 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.storiamarche900.it 


Biblioteca

Biblioteca Comunale Luciano Benicasa - Via Bernabei 32 – 60121 Ancona – Tel.  071-2225023 - Fax 071-2225027 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

logo IndireV HI

IndireArchivio storico  Palazzo Gerini - Via M. Buonarroti 10, 50122 Firenze Tel.: 055 23.80.367 055 23.80.514
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Web: www.fisqed.it - fotoedu.indire.it -  www.indire.it


imola

Fondazione "Politica per Imola"
viale Zappi,58 - 40026 Imola BO - Cellulare: 366 5948360 Tel. 0542 53980 Fax 0542 53786
www.politicaperimola.it  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


logoisrt scritta dx

Istituto Storico della Resistenza in Toscana
via Carducci, 5  50121 Firenze tel. 055 284296
www.istoresistenzatoscana.it  E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Logo Stella Alpina 2015

Associazione Culturale Stella Alpina
via Garibaldi, 16  28050 Pombia (NO)
www.associazioneculturalestellaalpina.org  E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Logo rEsistenze

rEsistenzememoria e storia delle donne in Veneto presso Casa della Memoria e della Storia Villa HÈriot
Calle Michelangelo, 54P - Giudecca Zitelle 30133 Venezia
Tel. 041 5287735 - cell. 347 2844681 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.resistenzeveneto.it


logo archivia

Archivia
Archivi, Biblioteche, Centri di Documentazione delle Donne
Via della Lungara 19 - 00165 Roma  Tel. 06.6833.180
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


  logo UDI

Archivio Centrale UDI - Unione Donne in Italia
Via della Penitenza 37- 00165 Roma  Tel. 06 6865.884
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.udinazionale.org
www.facebook.com/UnioneDonneinItalia
www.twitter.com/UDInazionale


logo

Museo Nazionale del Risorgimento italiano
Via Accademia delle Scienze 5 - 10123 Torino
tel. 011 5621147
fax 011 5624695
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 Gramsci Piemonte

Fondazione Istituto Piemontese Antonio Gramsci
Via del Carmine 14
10122 Torino
Tel. 011 8395402 - 348 6612870

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.gramscitorino.it


logo Gobetti trasparente 

Centro studi Piero Gobetti
Via Fabro, 6 - 10122 Torino
Tel. 011 531429 - 011 535655
Fax. 011 5130224
www.centrogobetti.it


 

biblioteca Panizzi

Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia
Via Luigi Carlo Farini, 3, 42100 Reggio Emilia RE  - tel 0522 456089  456055
http://panizzi.comune.re.it


 

LOGO cdd istituto Modena

Centro documentazione donna, Archivio Unione Donne in Italia di Modena
Via Canaletto Sud 88 - 41122 Modena  tel. 059 451036
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

CERVI Logo OK

Istituto Alcide Cervi
via F.lli Cervi 9, 42043 Gattatico (RE) tel. 522 678356 - fax 522 477491
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
istituto Parri logo
 

Istituto per la storia e le memorie del '900 Parri Emilia-Romagna
Via Sant'Isaia 18 - 40123 Bologna (BO)
Tel 051 3397211 - Fax 051 3397272
www.istitutoparri.eu
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Biblioteca Nazionale Braidense

Biblioteca Nazionale Braidense
Via Brera, 28 - 20121 Milano
Tel.:0039 0286460907-533 Fax.: 0039 0272023910
www.braidense.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Centro Imolese documentazione Resistenza Antifascista
e Storia Contemporanea - C.I.D.R.A.
Via F.lli Bandiera, 23
40026 Imola Bo
Tel. 0542 24422 Marco Orazi tel. 349 4292866
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cidra.it


 istituto storico novara

Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea
nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara"
Corso Cavour n°15 - Novara
Novara, Corso Cavour n°15
tel. 0321-392743 - 0321-399021
www.isrn.it


 Logo Fondazione Feltinelli

FONDAZIONE GIANGIACOMO FELTRINELLI
Viale Pasubio, 5 - 20154 Milano
Tel. 02 4958341 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.fondazionefeltrinelli.it


logo UDI FERRARA      ARCH INCL

UDI - Unione Donne in Italia di Ferrara e Archivio-Biblioteca UDI Ferrara
c/o Casa delle Donne - via Terranuova 12/b - 44121 Ferrara Tel.: 0532 206233
www.udiferrara.it E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Logo INSMLI

Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia - INSMLI
Associazione coordinata dall'Istituto Nazionale Ferruccio Parri
via F. Confalonieri, 14 20124 Milano
Tel 02 66823204 Fax 02 66101600 
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.italia-resistenza.it 


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze – Forte Belvedere – Sala Periodici
50122 Firenze Piazza dei Cavalleggeri, 1 
tel: 055 24919 280 - 055 24919267
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Biblioteca Comunale Centrale di Milano

Biblioteca Comunale Centrale "Palazzo Sormani"
Corso di Porta Vittoria, 6 - 20122 MILANO
Ufficio Consulenza periodici Tel. 02/88463357 Fax: 02/88463443
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Esperienze Educative

Logo Api

“Esperienze Educative” fu una rivista mensile per i dirigenti dell’Associazione Pionieri d’Italia. 
Abbiamo recuperato alcuni numeri che mettiamo a vostra disposizione per ricostruire la storia in tutte le sue facce dell’Associazione.
Se avete testimonianze da raccontare o documenti da condividere su questa rivista inviateli in e-mail e saranno ben accolti.
Noi li vogliamo solo in PDF e non ci interessa il loro possesso.

 

Esperienze Educative- Maggio 1957

Esperienze Educative - Gennaio 1958

Esperienze Educative - Gennaio 1959

 

I documenti provengono, per gentile concessione, dall’archivio della www.iger.org Fondazione Gramsci Emilia Romagna . 

 

esperienze educative gennaio 1958esperienze educative gennaio 1959esperienze educative maggio 1957

Fotografia

Vogliamo creare una galleria fotografica che ricorda i nostri gruppi, i nostri campeggi, le nostre iniziative, le nostre manifestazioni di adolescenti organizzate tanti anni fa ma....anche incontri, convegni di oggi e di poco  tempo fa.
Non dobbiamo far passare nel dimenticato la storia di sinistra dei giovani, vecchi di oggi. 
E' vero sono passati cinquanta anni, ma senza nostalgia ricordiamo quella gioventù del dopo guerra che si divertiva con il PIONIERE. Gioventù che negli anni 70 metteva a disposizione per la crescita della sinistra gli ideali acquisiti un po’ di anni prima.

FOTOGRAFIE

API riolo terme festival provinciale pionieri 1957 1958

API RioloTerme Festival Provinciale Pionieri -1957-1958

distintivo pioniere

ass pionieri 1951


ass pionieri 1951.3

api ventennale liberazione 1965

GIOVENTU' NUOVA

 

 Logo Gioventu Nuova

www.gioventunuova.it 

 

Abbiamo inserito nella nostra ricerca anche la rivista “Gioventù Nuova” rassegna mensile di approfondimento della Federazione Giovanile Comunista Italiana (1949  - 1952) per i giovani del dopoguerra. La raccolta è completa. Crediamo che Gioventù Nuova, giornale ormai dimenticato, rientra tra quelle pubblicazioni che dopo la seconda guerra mondiale hanno contribuito a far creare una coscienza politica ai giovani usciti da una cultura politica giovanile fascista di oltre ventanni . Pensiamo che riproporre e di riscoprire questo giornale per ragazzi non sia solo testimonianza storica.

Il mensile Gioventù Nuova, stampato con una tiratura di ventimila copie, fu diretto da Enrico Berlinguer. Il vice direttore fu Ugo Pecchioli e nel Comitato di Redazione ritroviamo Marisa Musu, Sandro Curzi, Antonello Trombadori, Gian Carlo Pajetta, Luigi Amadei, Mario Socrate, Cesare Fredduzzi, Enzo Modica, Franco di Tonto e Ruggero Zangrandi.

Le pubblicazioni si chiuderanno nel 1952, tra le cause fu la necessità della FGCI di creare un organo ufficiale settimanale che infatti vedrà la luce il 13 dicembre 1953. In quella data iniziarono le pubblicazioni di “Avanguardia” con direttore Gianni Rodari già direttore del Pioniere.

 

Di seguito alleghiamo in PDF il primo numero.

AVANGUARDIA 1953 n1

 

GIOVENTU NUOVA - RIVISTE

 

GIOVENTU' NUOVA

 

 

il pioniere croato

 

pattuglia

 

Abbiamo inserito nella nostra ricerca anche la rivista “Pattuglia” giornale per i giovani del dopoguerra. La raccolta ancora non intera , mancano delle intere annate e la sua  riproduzione non è perfetta. I giornali purtroppo erano rilegati, deteriorati e non abbiamo potuto fare di più. Se troveremo copie migliori le sostituiremo nel sito e per ora crediamo che conti la testimonianza.
“Pattuglia: il corriere dei giovani” è stato il settimanale della gioventù democratica italiana che si riconosceva in Alleanza Giovanile, la formazione politica formata dai giovani comunisti, socialisti e indipendenti federata alla World Federation of Democratic Youth. Oltre che di politica e attualità, il rotocalco si occupava di cultura, cinema, sport e tempo libero. Le prime copie di Pattuglia - Corriere dei giovani vedono la luce a Milano. 
Il problema è che non  riusciamo a capire se il giornale quando fu pubblicato per la prima volta nel 1946 o nel 1947. Le poche copie che abbiamo trovato sono del 1947 ma nel giornale troviamo che il 1950 era la quinta annata. Speriamo di riuscire a trovare quale è la data esatta.
 
Nel 1947 la sede della redazione è a Roma, sotto la direzione, per un breve periodo, di Alfonso Gatto, ma è il 1º gennaio 1948 che il periodico, diventando un quindicinale, assume una tiratura nazionale. La direzione passa a Gillo Pontecorvo con una redazione che vede i nomi di Dario Valori e Renzo Trivelli. Dal 15 maggio 1949 la periodicità passa definitivamente a settimanale. Il 28 febbraio 1950 la rivista ottiene l'autorizzazione definitiva da parte del Tribunale di Roma e il 12 marzo 1950 esce con 12 pagine e il sottotitolo di settimanale della gioventù democratica, la direzione passa da Pontecorvo, che torna alla sua professione di cineasta, a Ugo Pecchioli, membro della segreteria della ricostituita FGCI. Le pubblicazioni si chiuderanno il 28 novembre 1953, tra le cause: un Fronte Democratico in crisi che automaticamente si riflette su Alleanza Giovanile e la necessità della FGCI di creare un organo ufficiale, che infatti vedrà la luce 15 giorni dopo: il 13 dicembre 1953 nasce Avanguardia con direttore Gianni Rodari.
Il giornale usci nel 1946?? o 1947.
I direttori furono:
Jacopo Muzio e Paolo Pescetti (1947)  e il giorlae era pubblicato a Milano
Alfonso Gatto (1947)  e il giorlae era pubblicato a Roma
Gillo Pontecorvo (responsabile) e Dario Valori (1º gennaio 1948 - 12 marzo 1950) e il giorlae era pubblicato a Roma
Ugo Pecchioli (responsabile) e Dario Valori (12 marzo 1950 - 28 novembre 1953) e il giorlae era pubblicato a Roma
Le firme storiche del periodico furono
Italo Calvino
Mario Pirani
Gianni Rodari
Sandro Curzi
Renato Mieli
Enrico Berlinguer per il suo ruolo di segretario sia della FGCI che della WFDY.
Giovanni Berlinguer per il suo ruolo di presidente dell'Unione Internazionale Studenti
Marcello Venturi da Vie Nuove
Antonio Ghirelli da Vie Nuove

 

IL PIONIERE CROATO IN LINGUA ITALIANA

 IL PIONIERE CROATO compressed

 

Abbiamo inserito nella nostra ricerca anche la rivista “Il Pioniere” giornale per i Pionieri della Jugoslavia a cura del Consiglio Centrale dei Pionieri della Croazia in lingua italiana. Il periodico fu stampato a Fiume.

I giornali che abbiamo ritrovato fino ad oggi sono 5 del 1952.

Dal 1991 il periodico cambiò nome e diventò "Arcobaleno: mensile per ragazzi" .

Ci sembrava importate riprendere anche le attività delle varie associazioni Pionieri nel mondo. Gli argomenti trattati si possono ritrovare nell’indice generale di tutti gli articoli.

Per ora non sappiamo esattamente quanti anni la pubblicazione venne stampata, ma appena avremo altre notizie la pagina sarà aggiornata

 

 

IL PIONIERE della Croazia in lingua italiana      

 

IL PIONIERE della Croazia in lingua italiana

Informativa Cookies

Che cosa è un cookie?
Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookie installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.
Perchè Spazio sei utilizza i cookie?
Spazio sei utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai suoi gusti e preferenze. Tramite i cookie Spazio sei fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookie vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile sia il procedimento finale di acquisto che la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito Spazio sei ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.
Per ulteriori informazioni si prega di consultare la nostra Informativa sulla Privacy.
Cookie di prima parte
I cookie di prima parte (first-part cookies), sono i cookie generati e utilizzati dal gestore del sito sul quale l'utente sta navigando. Questi cookie, tecnici e di performance, sono limitati: nel primo caso alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) che consentono una navigazione sicura ed efficiente del sito web; nel secondo caso utilizzati a fini statistici per la rilevazione degli utenti unici, dei contenuti visualizzati o scaricati ecc., ne è un esempio Google Analytics. I dati sono memorizzati in maniera anonima e vengono utilizzati in modo aggregato.
In particolare, per disabilitare i cookie di Google Analytics, è possibile utilizzare un apposito componente aggiuntivo messo a disposizione da Google. Per installarlo clicca qui.
Cookie di terza parte
I cookie di terze parte (third-part cookies), come ad esempio quello impostato dal pulsante "Mi piace" di Facebook, sono cookie generati e utilizzati da soggetti diversi dal gestore del sito sul quale l'utente sta navigando, sulla base di contratti tra titolare del sito web e la relativa terza parte. Alcuni inserzionisti pubblicitari utilizzano questi cookie per tracciare le visite dell'utente sui siti nei quali offrono i propri servizi.
Come posso disattivare i cookie?
È possibile modificare il browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookie sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.
Firefox:
Apri Firefox
Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.
Internet Explorer:
Apri Internet Explorer.
Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
Quindi clicca su OK.
Google Chrome:
Apri Google Chrome.
Clicca sull'icona “Strumenti”.
Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
Dalla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.
oppure
Digita chrome://settings/cookie nella barra degli indirizzi e premi invio.
Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.
Safari:
Apri Safari.
Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo).
Per maggiori informazioni sui cookie che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”.

La Repubblica dei Ragazzi

Logo Api

“La Repubblica dei Ragazzi” fu una rivista mensile dell’Associazione Pionieri d’Italia.  

Abbiamo recuperato alcuni numeri che mettiamo a vostra disposizione per ricostruire la storia in tutte le sue facce dell’Associazione.
Se avete testimonianze sulla rivista da raccontare o documenti da condividere inviateli in e-mail  e saranno ben accolti.
Noi li vogliamo solo in PDF e non ci interessa il loro possesso.

RIVISTE ANNO 1950

RIVISTE ANNO 1951

RIVISTE ANNO 1952

RIVISTE ANNO 1953

RIVISTE ANNO 1954

RIVISTE ANNO 1955

RIVISTE ANNO 1956

 

Questi documenti provengono, per gentile concessione,  dall’archivio della www.iger.org Fondazione Gramsci Emilia Romagna e dall'archivio della Fondazione Istituto Piemontese Antonio Gramsci  di  Torino.

repubblica dei ragazzi

LINK

Noi Pionieri

Logo Api

“Noi Pionieri” fu un bollettino interno di orientamento e di organizzazione dell’Associazione Pionieri d’Italia.  

Abbiamo recuperato alcuni numeri che mettiamo a vostra disposizione per ricostruire la storia in tutte le sue facce dell’Associazione.

Se avete testimonianze sul bollettino da raccontare o documenti da condividere inviateli in e-mail  e saranno ben accolti.
Noi li vogliamo solo in PDF e non ci interessa il loro possesso.

 

Noi Pionieri n.1 del 15/11/1949

Noi Pionieri n.1 del 01/01/1950

Noi Pionieri n.2 del 01/02/1950

Noi Pionieri n.4 del 01/04/1950

Noi Pionieri n.5 del 01/05/1950

 

Questi documenti provengono, per gentile concessione,  dall’archivio della Fondazione Gramsci Emilia Romagna.

noi pionieri1950 rivista noi pionieri 5 1950 rivista noi pionieri n4 1950 rivista noi pionieri n11 1949 rivista

Parliamone

Queste pagine serviranno a far conoscere a tutti i lettori e ai curiosi i particolari più interessanti su 20 anni di storia.
Dobbiamo cercare, scoprire, trovare aneddoti, curiosità, relazioni di convegni, ricordi sull'API e sui circoli dei pionieri italiani. Dobbiamo suscitare la curiosità nei lettori la storia di un movimento innovativo nato e sparito 50 anni fa. Ci vogliamo provare. Inviateci i vostri scritti. Grazie in anticipo

logo pioniere

 

Articolo di Alfredo Pasquali sul Pioniere pubblicato dalla Rivista Digitale nei Beni Culturali "Digitalia" Volume 2018 n°2

Una scuola grande come il mondo discorso ai giovani a Firenze 1956 di Gianni Rodari

Confronto dei contenuti dei giornali Pioniere, Vittorioso e Corriere dei Piccoli anno 1951. Relazione di Marco Pugacioff

Tesi di Laurea - La stampa per l'infanzia nel dopoguerra Il Pioniere di Michela Marchioro

Tesi di laurea Gianni Rodari e il Pioniere di Carla Ferrari

Tesi di laurea  Uno scrittore contemporaeo Marcello Argilli di Sergio Borsato

Tesi di laurea  Tutti gli usi della parola a tutti di Elia Pizzolato

Tesi di laurea  Teatro e immaginazione il percorso drammaturgico di Gianni Rodari tra anni Cinquanta e Sessanta. di Maria Francesca Sacco

Tesi di laurea - La letteratura per l'infanzia di Giorgia Caser

Tesi di laurea  Capriole in Cielo-Aspetti fantastici nel racconto di Gianni Rodari di Cecilia Schwartz

Compagni Fratelli Cervi - Poema di Gianni Rodari

Gianni Rodari - Calendario del Popolo n°720 del Giugno 2007

Ricordo di Gianni Rodari. Rivista UISP "Discobolo" n° 1 del 2019

Turista in Cina libro di Gianni Rodari

Raccolta scritti sui Fratelli Cervi

S.O.S. rivista cattolica anni 50. Rapporti tra cattolici e API

La Fiaba dal titolo Atomino - Testo di Rodari Pubblicata nel 1955 sul Pioniere

Unità 20.5.1954 Recensione sul personaggio Chiodino di Laura Ingrao

Gianni Rodari come divento scrittore - Articolo del Pioniere del Giovedi n°9 uscito il 4.Marzo 1965

Intervento della Nilde Jotti sui Fumetti nel numero 12 di Rinascita 1951

Alla ricerca del Pioniere Perduto Pagine da FUMETTO n°104 dicembre 2017

Cartolina con Cipollino spedita nel 1955 a Papa Cervi

Articolo di La Repubblica Ed. Bologna del 5.11.2017

Articolo sul Pioniere. Nuova Resistenza Unita Luglio Agosto Settembre 2017

Argomento 26.11.2015

Articolo di Gianni Rodari del 1968 sul Corriere dei Piccoli - Grembiule SI  - Grembiule NO

C'era una volta il PCI. Si parla di Pioniere. Libro di di Edoardo Novelli

Articolo del direttore  Unità su uscita  primo numero del Pioniere Unita 13.6.1963

Educare senza annoiare....  libro di Rossella Greco

Enciclopedia della Favola a cura di Gianni Rodari. Editori Riuniti 1974

Famiglie Comuniste libro di Maria Casalini editore Il Mulino da pag 81

Stampa Periodica socialista e comunista per l'infanzia tra età giolittiana e fascismo (1902 -1930)  Libro di Juri Meda editore Nerbini

Traduzione dell'intervento al convegno di Digione (F) su Pif e le Chien di Alessandra Sartorio - Pif e il Pioniere del 9.10.2019

Presentazione in PDF dell'intervento di Alessandra Sartorio al Convegno di Digione (F) su Pif le Chien  del 9.10.2019

Perchè i giovani sappiano: Dal fascismo alla seconda guerra mondale. Dalla Resistenza alla Costituzione Repubblicanadi Fausto Vighi

Perchè i giovani sappiano: Nel paese dei grattacieli di Romano Giacchetti

Perchè i giovani sappiano:  L'Italia s'è_desta di Giulio Trevisoni

Perchè i giovani sappiano: Italia Nostra del 1959

Scuola di fumetto workshop Oleggio 30 novembre

Tre anni di storia d'Italia

Diventare grandi con il Pioniere Dina Rinaldi di Silvi Fraschini

Falce e fumetto - Juri Meda

La stampa periodica socialista e comunista 1902 1930 - Juri Meda

Pioniere da Leggere - Rodari

Prima del Pioniere il settimanale noi ragazzi - Sara Mori 

Il Moschettiere - Articolo apparso sul notiziario Gaf - di Sergio Lama

Ritornano i personaggi del Pioniere, Almanacco n. 1 - Edizioni del Pioniere 1973

Per la Libertà - Antologia Partigiana, Almanacco n. 2 - Edizioni del Pioniere 1973

Atomino - est e ovest in lingua tedesca - Guido Weißhahn

il Falco Rosso AFRI PSI

Pionieri e Falchi Rossi_ALMANACCO 29_30_1997   1998

I comunisti sulla luna

I Pionieri del futuro 1° e  2° parte di Paola Pavese

I treni della felicita

I bambini Romani del 1946 Treni della felicita - Libro

Castelli in aria. Scritti educativi di Carlo Pagliarini

L'Associazione Pionieri d'Italia  Un'esperienza rimossa di Antonio Zambonelli

L'Associzione Pionieri d'Italia Un progetto per le generazioni future di Michela Marchioro

Pionieri e Falchi Rossi  di Canovi Antonio Italia Contemporanea

Atomino - Libro in tedesco pubblicato in Germania ed. 2016

Vallone del Purgatorio. Lettere di ragazzi italiani di Dina Rinaldi

Il Jolly dei ragazzi. Manuale pratico del tempo libero

Angeli o dedoni i nostri bimbi Pozzonovo

Articolo di Ada Gobetti Unita Edizione Piemonte 18.9.1952

Articolo sui fumetti americani che incrementano criminalita 1952

Basta coi fumetti articolo di Cingi del 14.9.1952

Italia nostra  antologia patriottica del primo e del secondo Risorgimento.
Antologia curata da Marcello Argilli, Gianni Rodari  - Suppl. al Pionere n.47 del 1959

Mano libera n. 140 giugno 2017 articolo sul Pioniere 

La Maschera e il Volto - Libro scritto nel 1952 dove si parla l'attività anticlericale dell'API

Una "Savia Bambina" Gianni Rodari e i modelli femminili di Marzia Camarda

Stampa periodica per ragazzi di Dina Rinaldi 1951

Noi donne n°4 del 1.4.1967 illustazione di Amedeo Gigli 

Museo dei Fratelli Cervi a Gattico

Sport dei Ragazzi- Rivista del 1950

La Filastrocca di Pinocchio - Copertina Editori Riuniti del 1974

BIBLIOGRAFIA SULLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI dal XIX° al XX° secolo

 

Il blog di Marco Pugacioff ci parla di Carlo Cedroni disegnatore anche del Pioniere

 Il blog di Marco Pugacioff ci parla di Salvatore Stizza detto Totti disegnatore anche del Pioniere

Il blog di Marco Pugacioff ci parla di Raoul Verdini disegnatore del Pioniere

Il blog di Marco Pugacioff ci parla di Vinicio Berti disegnatore del Pioniere

Lettera di Gianni Rodari del 1972

Articolo su Gianni Rodari del IL SECOLO XIX del 1970

Infanzia nel dopo guerra di Anna Maria Princigalli articolo su Rinascita

Anna Maria Princigalli

Pinocchio di Verdini copertina dell'Editore Riuniti

 

DISCUTIAMO SUI FUMETTI articolo di Marisa Musu  su Gioventu Nuova n. 4 del 1950

IL NUOVO GIORNALE  PER RAGAZZI  - articolo di Dina Rinaldi su Gioventu Nuova n. 6.7  del 1950

EDUCAZIONE DELL'INFANZIA e Associazione Pionieri articolo di Carlo Pagliarini  su Gioventu Nuova n. 5 del 1950

PAROLE AI RAGAZZI - Testimonianza di Giorgio Diminotrov-articolo pubblicato su Gioventu Nuova n. 5 del 1950

AI PIONIERI DEL CICOLO POLARE - Lettera di Massimo Gorkj pubblicata su Gioventu Nuova n. 6.7  del 1950 

AI PIONIERI DEL CICOLO POLARE - Lettera di Massimo Gorkj pubblicata su Gioventu Nuova n. 6.7  del 1950

VERSO LA VITA - I  personaggi dei giornali a fumetti - lettera di Giovannella Autuori  pubblicata  su Gioventu Nuova n. 5 del 1950

VERSO LA VITA - La stampa per l'infanzia - articolo di Luciana Viviani su Gioventu Nuova n. 11.12  del 1951

VERSO LA VITA - La verita nell_educazione del bambino - articolo di Gianni Rodari su Gioventu Nuova n. 9.10  del 1951

VERSO LA VITA - Movimento popolare ed educazione dell'infanzia - articolo di Lucio Lombardo Radice su Gioventu Nuova n. 3  del 1951

VERSO LA VITA - Padri e figli - articolo di Ruggero Grieco su Gioventu Nuova n. 6.7  del 1950

VERSO LA VITA - Un nuovo periodico a fumetti - articolo di Rolando Cavandoli su Gioventu Nuova n. 8.9  del 1950

VERSO LA VITA - Verra un giorno che i bambini della terra saran tutti fratelli - articolo di Ruggero Grieco su Gioventu Nuova n. 7.8  del 1951

 

Incontro Lugo 30.5.2016

Incontro Bologna 21.5.2016

Bologna_21_Aprile 2017 - Liberi Tutti ! Incontro sul Pioniere

Parlano del Pioniere e della Resistenza a Bologna il 31/10/2017

La Storia a Fumetti - Mostra Conferenza 17.02.2017

 

Incontro nazionale di primavera delle ragazze API Bologna 1952

Rassegna stampa della Rivista Pattuglia 1947

Comunicazioni pubblicate sul N. 23 Anno 1947 Il Moschettiere

Comunicazioni pubblicate sul N. 24 Anno 1947 Il Moschettiere

Cominicazioni pubblicate sul N. 25 Anno 1947 Il Pioniere Ragazzi

Comunicazioni pubblicate sul N. 32 - 33 Anno 1947 Il Pioniere Ragazzi

Pubblicità Noi Donne 11 Luglio 1948

Pubblicita Noi Donne 3 Ottobre 1948

Pubblicita Noi Donne 27 Agosto 1950

Pubblicita Noi Donne 3 Settembre 1950

Rassegna stampa della Rivista Pattuglia 1950

Pubblicità sul n.32 Pattuglia 6.8.1950

Pubblicità sul n.34 Pattuglia 27.8.1950

Rassegna stampa della Rivista Pattuglia 1951

Pubblicita Pioniere Aprile 1955

Pubblicità Noi Donne 25 Febbraio 1967

Pubblicità Noi Donne 4 Marzo 1967 

Pubblicità Noi Donne 11 Marzo 1967

Pubblicità su Sport Popolare rivista dell'UISP 1950

 

Manifesto Trovato a Cagli - Chiesa Santa Chiara anni 50

Invito all'incontro dei Pionieri a Bologna

  Incontro Nazionale Femminile di Primavera a Bologna 1952. Organizzato dall_API. dall_UDI e dall_UISP

Corteo giovani Pionieri anni 50

 

chiodino8

PATTUGLIA

 

pattuglia

www.pattuglia.cloud

 

Abbiamo inserito nella nostra ricerca anche la rivista “Pattuglia” giornale per i giovani del dopoguerra. La raccolta e quasi completa , mancano uno o due numeri e la sua riproduzione in alcuni casi non è perfetta. I giornali purtroppo erano rilegati, deteriorati e non abbiamo potuto fare di più. Se troveremo copie migliori le sostituiremo nel sito ma per ora ci accontentiamo,  crediamo che conti la testimonianza.

“Pattuglia: il corriere dei giovani” è stato il settimanale della gioventù democratica italiana che si riconosceva in Alleanza Giovanile, la formazione politica formata dai giovani comunisti, socialisti e indipendenti   federata alla World Federation of Democratic Youth. Oltre che di politica e attualità, il rotocalco si occupava di cultura, cinema, sport e tempo libero. Le prime copie di Pattuglia - Corriere dei giovani furono  stampate a Milano.

Il problema è che non riusciamo a capire quando il giornale fu pubblicato per la volta nel 1946 o nel 1947. Le copie che abbiamo trovato sono del 1947, ma nei periodici  troviamo che l’annata di inizio è il 1946. Speriamo di riuscire a trovare i periodici del 1946 pubblicati a Milano ma questo non è fondamentale ora che abbiamo ricostruito e reso disponibile la collezione.

Nel 1947 dopo alcuni numeri pubblicati a Milano la sede della redazione si trasferì a Roma, sotto la direzione, per un breve periodo, di Alfonso Gatto,  ma dal 1º gennaio 1948 che il giornale, diventato un quindicinale, assume una tiratura nazionale. La direzione passò a Gillo Pontecorvo con una redazione che comprendeva i nomi di Dario Valori e Renzo Trivelli. Dal 15 maggio 1949 la periodicità passa definitivamente a settimanale. Il 28 febbraio 1950 la rivista ottiene l'autorizzazione definitiva da parte del Tribunale di Roma e il 12 marzo 1950 esce con 12 pagine e con il sottotitolo di settimanale della gioventù democratica. La direzione passa da Pontecorvo, che torna alla sua professione di cineasta, a Ugo Pecchioli, membro della segreteria della ricostituita FGCI. Le pubblicazioni si chiuderanno il 28 novembre 1953, tra le cause: un Fronte Democratico in crisi che automaticamente si rifletteva su Alleanza Giovanile e la necessità della FGCI di creare un organo ufficiale che infatti vedrà la luce 15 giorni dopo. Il 13 dicembre 1953 nasce Avanguardia con direttore Gianni Rodari già direttore del Pioniere. Di seguito alleghiamo in PDF il primo numero.

 AVANGUARDIA 1953 n1

Ma questa è un’altra storia

=======

Pattuglia usci dal 1946?? o dal 1947 da definire

I direttori furono:

  • Jacopo Muzio e Paolo Pescetti (1947) e il giornale era pubblicato a Milano
  • Alfonso Gatto (1947) e il giornale era pubblicato a Roma
  • Gillo Pontecorvo (responsabile) e Dario Valori (1º gennaio 1948 - 12 marzo 1950) e il giornale era pubblicato a Roma
  • Ugo Pecchioli (responsabile) e Dario Valori (12 marzo 1950 - 28 novembre 1953) e il giornale era pubblicato a Roma

Le firme storiche del periodico furono:

Italo Calvino

Mario Pirani

Gianni Rodari

Sandro Curzi

Renato Mieli

Enrico Berlinguer per il suo ruolo di segretario sia della FGCI che della WFDY.

Giovanni Berlinguer per il suo ruolo di presidente dell'Unione Internazionale Studenti

Marcello Venturi da Vie Nuove

Antonio Ghirelli da Vie Nuove

Personaggi

Il Pioniere nelle varie versioni fu pubblicato per circa 20 anni e i personaggi che sono  rimasti più nel cuore sono stati molti. Qui ne vogliamo ricordare visivamente alcuni che sono stati letti per molti anni e rappresentarono delle pietre miliari del progetto Il Pioniere:

  • CHIODINO
  • CIPOLLINO
  • COCCODELLA, CHICHIRICCHIO
  • PIF
  • POMODORO
  • ATOMINO
  • BUFFALO BILL
  • STENDERELLO, PULCINELLA, ARLECCHINO, COLOMBINA, PANTALONE
  • PIFFERINO personaggio della rivista "Il Falco Rosso"
  • CELERINO personaggio della rivista "Il Falco Rosso"
  • POCHINTESTA personaggio della rivista "Il Falco Rosso"

 

pionierepagina

Personaggi in lingua straniera

Atomino est e ovest in lingua tedesca Guido Weißhahn

PERSONAGGI del PIONIERE IN TEDESCO

Nella Repubblica Democratica Tedesca la rivista FROSI portò nelle edicole della DDR alcuni personaggi italiani in lingua tedesca.

Atomino, Chiodino, disegni amati dai ragazzi italiani che li leggevano oggi settimana sul periodico “Il Pioniere”, erano amati anche da tanti ragazzi tedeschi.

Il fumetto più amato in DDR fu “Atomino”, che fu anche stampato anche con tavole inedite realizzate da grafici tedeschi. Le pubblicazioni di Atomino continuarono in Germania anche dopo la fine delle uscite nelle edicole italiane. Questa esperienza ci sembrava importante da raccontare cosi nel nostro sito web abbiamo indicato degli indirizzi www.ilpioniere.org/notizie/link.html dove si possono trovare le storie in lingua tedesca.

Il personaggio di Chiodino (chiamato in lingua tedesca Ferri) usci in Germania tra il 1956 e il 1968, molte di queste tavole furono inedite e realizzate la maggior parte dall’illustratore Tedesco Jürgen Kieser. Si possono trovare nel nostro sito www.ilpioniere.org/notizie/siti-esteri.html alcuni racconti in PDF di Chiodino/Ferri da poter leggere.

Ringraziamo per la gentile collaborazione il sig. Guido Weißhahn che ci aiutato a capire quali personaggi di fumetti italiani furono pubblicati nella DDR e perché ci ha concesso delle tavole da far conoscere a tutti.

Atomino e Chiodino furono pubblicati in DDR per circa 30 anni e oggi questi tavole pubblicate tanti … tanti anni fà possiamo rileggerle:

CHIODINO/FERRI

ATOMINO

chiodino ferri

 

 

GIORNALI Francesi MOLTO SIMILI AL PIONIERE

Nella Reapubblica Francese uscirono negli anni vari giornali per ragazzi e alcuni personaggi o storie le ritroviamo nelle varie edizioni del Pioniere. 
L'esperienza di giornali per bambini vicino al movimento comunista in Francia iniziò nel 1901 e un bellissimo libro/DVD dal titolo HISTORIA COMPLETE 1901 1994 scritto da gruppo composto da Richard Médioni, Françoise Grove, Mariano Alda e Félix Medioni ne parla con completezza.
Questo libro ci fa conoscere, del periodo 1901/1994, nella sua continuità la storia delle pubblicazioni per giovani della stampa impegnata in Francia vicino al Partito Comunista. Parla della longevità di questa esperienza , della qualità e del suo successo (a volte enorme) unici al mondo.
Ci racconta dei primi periodici progressisti per bambini dal periodo 1901-1929.
Troviamo i 198 numeri di "Mon Camerade" giornale apparso tra il 1933 e il 1939.
Con la messa al bando dai nazisti e dai fascisti del Partito Comunista Francese usci in clandestinità senza immagini dal 1942 al 1945 "Jeune Patriote". Il primo numero legale dopo la liberazione della Francia venne alla luce 13 ottobre 1944.
Infine conosciamo la storia di Vaillant e Pif Gadget dal 1945 e poi il periodo 1974-1994 fino alla conclusione delle edizioni di Vaillant.
 Ci sembrava importante parlare di una delle esperienze più importanti che ancora è oggi molto viva in Francia.
 
 L Histoire complete Mon Camerade Valliant Pif
L'Historia complete di Mon Camerade, Vaillant e Pif
 
 
MON CAMARADE Lintegrale des 198 numeros
 
 
 
vaillant n. 294 del 31.12.1950
 
 
 
 

 

Prima del Pioniere 1946-1950

 

GIORNALI PER RAGAZZI 1946-1950

Dal 15 settembre 1946 all'agosto 1950 furono stampati vari periodici chiamati prima con il titolo “Il Moschettiere” poi “Il Pioniere” in seguito "Il Pioniere dei Ragazzi”e infine "Noi Ragazzi”: avventure di ieri di oggi e di domani”.  Le varie pubblicazioni furono sponsorizzate in parte dall'UDI in collaborazione con il Fronte della Gioventù. 
NOI RAGAZZI fu anche l'organo dell'Associazione Giovani Esploratori nata nel 1946 dall'originario nucleo reggiano come organizzazione autonoma. Con la cessazione delle pubblicazioni nel 1950 inizio la stampa il 3 settembre 1950 del PIONIERE.
Inoltre è importante ricordare che questi settimanali non furono certamente emanazione diretta dell’Associazione Pionieri d’Italia ma anticipatori all’editoria dell’API.
Sergio Lama, con un articolo pubblicato nel notiziario Gaf, e Sara Mori, con un contributo, ci spiegano il percorso fatto dall’editoria per adolescenti del dopo guerra che portarono alla stampa nel settembre 1950 del “Pioniere” organo dell’API.
Ci sembrava fondamentale ricordare questi periodici per adolescenti quasi introvabili ma che dobbiamo far riacquistare una loro dignità. Ci impegnamo di fare ogni sforzo per trovarli e renderli fruibili in versione PDF al pubblico e agli studiosi.  Sappiamo che qualche copia dei vari settimanali sono disponibili nella Biblioteca Nazionale di Firenze ma si trovano in luoghi chiusi da alcuni anni, pertanto, purtroppo, sono inaccessibili al pubblico. La nostra speranza è che con il tempo di riuscire a visionarli e fare dei PDF da mettere in rete.
Altre copie sono oggi in possesso di collezionisti privati che noi non conosciamo.
Le copertine che riportiamo in queste pagine appartengono alla collezione di Sergio Lama (collezionista privato) o sono state trovate con difficoltà nella rete web.
Aiutateci a trovare e a pubblicare questi periodici stampati prima del Pioniere dal 1946 al 1953.

  • IL MOSCHETTIERE usci in edicola dal 15 settembre 1946 al 13 luglio 1947
  • PIONIERE per la prima volta fu pubblicato con questo titolo in quarta di copertina nel «il Moschettiere»         n. 13 del 30 marzo 1947
  • Il PIONIERE dei ragazzi usci con il n. 25 dal 22 giugno 1947 seguendo la numerazione del “Il Moschettiere” fino al 31 agosto 1947.
  • NOI RAGAZZI usci dal 4 gennaio 1948 al 6 agosto 1950
  • IL FALCO ROSSO usci dal 1949 al 1950
  • PATTUGLIA usci dal 1947 al 1953
  • GIOVENTU' NUOVA usci dal 1949 al 1951

CONTRIBUTI

prima del pioniere il settimanale noi ragazzi Sara Mori

Prima del pioniere il settimanale noi ragazzi - Sara Mori

 

Il Moschettiere

Il Moschettiere - Articolo apparso sul notiziario Gaf - di Sergio Lama

 

 

IL FALCO ROSSO

falco rosso

Nel 1949 il Partito Socialista e il Movimento Giovani Socialisti organizzarono l’Associazione Falchi Rossi Italiani con il fine di avvicinare ai principi del socialismo i ragazzi coinvolgendoli in molteplici attività.  Fu stampato nell’Agosto del 1949 un bollettino ciclostilato interno chiamato “ Il Falco Rosso” con lo scopo di divulgare l’attività svolta. Nel gennaio 1950 fu rinnovato con una nuova edizione stampata per il pubblico e gli associati. Il periodico venne pubblicato  in un nuovo formato a colori con più pagine e più ricco di articoli, racconti e fumetti. Purtroppo per mancanza di vendite e per i pochi contributi del PSI portarono alla chiusura del giornale nell’agosto del 1950.

I personaggi simbolo del “Il Falco Rosso” furono Pifferino un disoccupato, il Fattore, il Celerino e il Corrierino suoi nemici naturali

 

pifferino2

pifferino12

 

Il 1° giugno 1950, in occasione della Giornata Internazionale dell’Infanziafurono fatte in molte città italiane delle manifestazioni organizzate unitariamente dai Falchi Rossi e dai Pionieri e da qui iniziò e si sviluppò la collaborazione unitaria con l’Associazione Pionieri d’Italia che porterà nell’arco di due anni alla completa integrazione delle due associazioni e Il Pioniere, dal settembre 1950, iniziò ad essere il giornale delle due associazioni

 

CONTRIBUTI

Pionieri e Falchi Rossi ALMANACCO 29 30 1997 1998 

Pionieri e Falchi Rossi Almanacco n° 29-30 1997

 il Falco Rosso AFRI PSI

Il Falco Rosso – AFRI - PSI

 

 

I periodici originali trasformati in PDF che troverete in questa pagina provengono per gentile concessione:

dagli archivi Storici delle Biblioteche, Fondazioni, Associazioni e Privati che troverai in elenco nei Crediti

e da Internet.

Tessere A.P.I.

Logo Api

Abbiamo recuperato molte tessere dell’API. Se avete altre copie da inserire inviatele in e-mail e saranno ben accolte. Noi le vogliamo solo in PDF e non ci interessa il loro possesso.
Questi documenti provengono, per gentile concessione, dall'Archivio della Fondazione Istituto Piemontese Antonio Gramsci di Torino, dall’Archivio della Fondazione Gramsci Emilia Romagna e dall’archivio di Luciano Trebbi.